Mezzo secolo di Internet! La rete celebra i suoi 50 anni

Correva l’anno 1969. Il 29 ottobre, alle 22.30fu stabilita una connessione tra un computer dell’ UCLA (Università della California a Los Angeles) ed uno del Research Institute di Stanford. Fu il professore di informatica Leonard Kleinrock, assistito dal suo studente laureato Charley Kline, colui che “accese” la prima connessione della storia,  precursore di quella tecnologia che oggi chiamiamo Internet.

La neonata rete si chiamava Arpanet (Advanced Research Projects Agency Network) il cui progetto era finanziato dal Dipartimento della difesa degli Stati Uniti.

In un intervista al magazine OZY,  Kline ha parlato di come lui e Kleinrock, “stavano cercando di inviare al computer di Stanford il messaggio “LOGINma, dopo le lettereLed O“, il sistema andò in tilt e si bloccò. Dopo circa un’ora riuscirono a rimetterlo in funzione ed inviare l’intero messaggio“.

Nel ’69, solo quattro università avevano un computer. Esso, sempre secondo Kline,occupava un’intera stanza ed era raffreddato con aria condizionata sotto il pavimento. Il computer aveva 128KB di memoria e 24MB di spazio su disco.

Soltanto 20 anni dopo, nel 1989, un ricercatore del CERN di Ginevra, Tim Berners-Lee, inventò il World Wide Web: la tecnologia che permette di usufruire della gran parte dei contenuti presenti sul web (conosciuta con le sigle WWW e W3C). Berners-Lee presentò un saggio ai suoi capi del CERN. Una descrizione di quello che era il funzionamento del sistema  che egli chiamò MESH.

Mezzo secolo di internet 001
Un'immagine della prima pagina della proposta di Tim Berners-Lee per il World Wide Web nel marzo 1989 - Fonte: CERN - Clicca per lo zoom

Nel 1990 Berners-Lee ed il suo staff lanciarono la prima pagina web, che è tutt’ora online (QUI’). Come si può vedere, la pagina conteneva una rappresentazione esemplificata del progetto ed alcuni link (collegamenti ipertestuali) ad altre pagine. Sistema, quello dei link, in uso ancora oggi, su cui si basa l’architettura delle attuali pagine web.

Nel marzo del 1991 fu annunciata pubblicamente l’invenzione del World Wide Web (il primo browser) mentre nel dicembre dello stesso anno fu attivato il primo server negli Stati Uniti. Nel 1993, poi, il CERN dichiarò che “la tecnologia WWW sarebbe diventata liberamente usufruibile da tutti“, nel mentre, erano già attivi almeno 500 server web in tutto il mondo.

Oggi, Berners-Lee, si occupa del World Wide Web Consortium (W3C), un’organizzazione non governativa di cui è il fondatore. L’organizzazione, fondata nel 2009, promuove internet con lo scopo di renderlo apeto ed accessibile a tutti.

Da quel giorno del ’69, sono passati 50 anni ed il mondo è cambiato radicalmente, in buona parte proprio grazie ad Internet, il cui utilizzo è in continua crescita; basti pensare che, mentre nel 2018 la percentuale della popolazione mondiale che aveva accesso alla rete era del 51,2%, oggi quella percentuale è già salita al 58,8%.

Omegadvisor.com

Se l’articolo ti è stato utile,
condividilo!
Mi saresti di grande aiuto.
Grazie! Al prossimo articolo…

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: