Creare punto di ripristino di Windows

A cosa serve?

Il punto di ripristino può essere utilizzato per: annullare le modifiche al sistema, come se lo si riportasse indietro nel tempo, esattamente allo stato in cui si trovava al momento della creazione.

Può tornare utile se: dopo aver installato o disinstallato un’app, eseguito qualche modifica al registro di sistema, aver aggiornato o installato un driver, il sistema non dovesse più avviarsi. Può anche aiutare, in alcuni casi, quando il PC è stato infettato da un virus o se, sempre dopo un installazione o un aggiornamento, comparissero continuamente messaggi di errore o si riscontrasse eccessiva 
lentezza.

Prima o poi capita, quando si ha a che fare con Windows, che un bel giorno accendi o riavvii il PC e, per un motivo o per l’altro, ti ritrovi con una bella schermata blù o nera ed una descrizione di ciò che ha causato il crash. Descrizione che, nella maggior parte dei casi, sarà per te incomprensibile.
In altre situazioni, il PC si avvia ma diventa insopportabilmente lento. Ti tempesta di messaggi di errore con quel beffardo suono di avviso, fino a farti impazzire. Aspetta un attimo, prima di prendere il martello! Forse c’è una speranza. Una delle possibili soluzioni, potrebbe essere ilripristino configurazione di sistema“. Vale sempre la pena tentare…

Un esempio delle classiche schermate blù di errore:

Clicca sull’immagine per lo zoom

Come creare un punto di ripristino di sistema

Ci sono due modi per creare il punto di ripristino: manuale ed automatico.

Per impostare soltanto la creazione automatica del punto di ripristino, ti basterà seguire i primi tre punti della guida che ti mostreranno come attivare la “protezione sistema“. In questo modo, Windows provvederà a creare dei punti di ripristino in automatico, ogni qualvolta si eseguono delle operazioni che vanno a modificare dei file o il registro di sistema.
Per creare, invece, un punto di ripristino manualmente, segui la guida fino in fondo.

Il punto di ripristino automatico viene creato, in genere, quando si installa, disinstalla, aggiorna una app o un driver.
Alcune utility per il PC, come ad esempio Ccleaner‘ o ‘Revo Uninstaller‘, creano un punto di ripristino prima di effettuare delle operazioni sul sistema (es: pulizia pc o registro, disinstallazione software ecc…)  poichè potrebbero causare un crash del S.O.

Impostare la creazione automatica

Vediamo come procedere:

1. Recati nel Menù Start, digitaripristino” nel box di ricerca e clicca suCreare o Crea punto di ripristino” (a seconda della tua versione di Windows, fai riferimento alle due immagini sotto).

Menu Start Windows 7-10
Clicca sull'immagine per lo zoom

2. Ora andiamo ad attivare la ‘protezione sistema‘: nella finestra che si apre, clicca suConfigura“. 
Se sono presenti più unità disco, seleziona l’unità che vuoi destinare al salvataggio dei punti di ripristino e fai clic suConfigura“.

Clicca sull'immagine per lo zoom

3. Quì, come prima cosa, seleziona Ripristina impostazioni del sistema e versioni precedenti dei file” o “Attiva protezione sistema” a seconda della versione del tuo S.O.
Imposta la quantità massima di spazio da utilizzare per la creazione dei punti di ripristino (2GB vanno bene, se hai problemi di spazio sull’unità diminuisci la dimensione massima). Dopodichè clicca suApplicaed infine suOK“.

Clicca sull'immagine per lo zoom

Ora, abbiamo configurato la ‘protezione sistema’. Se non hai particolare urgenza di creare un punto di ripristino subito, puoi fermarti quì.

Creare il punto manualmente

In questa seconda parte, invece, vediamo come creare il punto di ripristino manualmente:

1. Dopo che avrai completato il passo precedente e premutoOK, sei ritornato alla finestra principale. Noterai ora, che il pulsanteCreaè abilitato, cliccaci sopra.

Clicca sull'immagine per lo zoom

2. Nella finestra che appare, dai un nome al punto di ripristino e clicca suCrea“.
Consiglio: dai un nome che ricordi l’operazione che stai per fare (es.: disinstallazione antivirus).

Clicca sull'immagine per lo zoom

Partirà il processo di creazione che durerà qualche istante.

Clicca sull'immagine per lo zoom

Il processo è ora ultimato!

Per sapere come utilizzare il punto di ripristino, puoi leggerti gli articoli:

Il ripristino va utilizzato solo in caso di effettiva necessità. Ricorda che il processo non è reversibile e, quindi, una volta eseguita tale procedura non potrai più annullarla.

Grazie per la lettura! 

Al prossimo articolo…

Se l’articolo ti è stato utile, condividilo!
Mi saresti di grande aiuto. Grazie!

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: