Come difendersi da virus e malware?

Conosciamo meglio virus e malware

Il virus informatico, proprio come un reale virus, è in grado di attaccarsi ad un software, infettandolo. Quando si installa o esegue tale software, si infetta il sistema. Il virus poi si riproduce su altri programmi, infettandoli con il proprio codice. Può trasmettersi attraverso la rete ed i supporti removibili quali, chiavette usb, CD e DVD ROM, hard disk esterni ed altre memorie.

Mal-ware, invece, è un termine generico che sta per malicious software ovvero, un software dannoso per il computer o il dispositivo. Esistono diversi tipi di malware (e milioni di varianti).

Questo articolo mostra come difendersi da virus e malware.

Per maggiori info, ti invito a leggere l’articolo Che cosa sono i malware? Come evitarli?

Indice

Dietro cosa si nasconde il pericolo?

Ormai siamo tutti connessi in rete. Ma pochi di noi sanno come difendersi da virus e malware al meglio. Utilizziamo internet tutti i giorni per fare ricerche, guardare video e tv, per i social, per messaggiare, inviare e-mail ecc… Ed è proprio quì che si nascondono i maggiori pericoli. E’ molto importante tenere sempre aggiornato il sistema, i software antivirus, e il browser. Spesso infatti, i malware sfruttano dei bug nel codice di questi software per infettare il sistema, il produttore risolve il bug e rilascia l’aggiornamento.
Ma non è pericoloso solo il web, è altresì importante prestare molta attenzione ai supporti removibili. Ad esempio: un collega o un amico ti passa una pennetta USB con dei documenti che, a sua insaputa, è infetta. Un buon software antivirus dovrebbe bloccare l’infezione e consigliarti su quali operazioni eseguire.

Come difendersi?

Generalmente, i requisiti di un pc o un dispositivo ben protetto sono:  un buon software antivirus ed un sistema aggiornato.
In realtà il discorso è un po più ampio ed è differente a seconda del sistema operativo.
Windows ed Android sono i due O.S. più utilizzati ma, c’è una sostanziale differenza tra i due: il primo è a “sorgente chiusa“, quindi un sistema sviluppato esclusivamente da casa Microsoft. Android, che è distribuito sotto licenza libera Apache 2.0, è liberamente sviluppato dalle case produttrici dei dispositivi e liberi developer (sviluppatori). Ciò rende più semplice l’individuazione e la correzione di falle che possono essere sfruttate da codici dannosi. Per cui, se Android oggi è il sistema che riceve più attacchi, è anche quello che riesce a proteggersi più efficacemente.

Ma vediamo nel dettaglio come difendersi da virus e malware sui rispettivi O.S.:

  • Windows

Iniziamo subito col dire che, nonostante le migliori software house aggiornino le definizioni con cadenza giornaliera (anche più volte al dì), per i pc Windowsnon esiste software (free o a pagamento) che, da solo, possa tenere al sicuro da tutte le minacce esistenti. Vi sono, infatti, milioni di varianti per ogni malware e ne vengono create anche centinaia o migliaia di nuove al giorno. Per essere davvero ben protetti, dunque, è necessario utilizzare una combinazione di più software di sicurezza. L’ideale è utilizzare un buon antivirus per la protezione in tempo reale e, periodicamente, fare una scansione con degli anti-malware specifici (sempre dopo averne aggiornato le firme).

Presto disponibile un articolo con i migliori antivirus per PC!.

Di solito, i software anti-malware, offrono la possibilità di pianificare scansioni periodiche automatiche dalle impostazioni. Questa funzione purtroppo, in molti casi, è disponibile solo nella versione a pagamento. Se hai la possibilità di pianificare le scansioni in automatico, imposta scansioni quotidiane (magari in un orario in cui solitamente non usi il pc). Se invece ti tocca eseguirle manualmente, ti consiglio di farne almeno 2 o 3 a settimana.

A partire da Windows 8, la casa di Redmond, ha implementato un software di sicurezza (Microsoft Security Essentials*) che è già un ottimo punto di partenza, con un bassissimo impatto sulle prestazioni di sistema.

* Disponibile anche per Windows 7, da scaricare ed installare.

  • Android

Per quanto riguarda il sistema di Google, un antivirus dovrebbe essere già sufficiente. Ma ce n’è davvero bisogno?
Come detto sopra, Android è un sistema sviluppabile da chiunque; per cui, se da una parte è l’O.S. che riceve più attacchi, è anche quello che meglio si protegge da essi. Tutto ciò, a patto che il tuo telefono o tablet riceva aggiornamenti periodiciche tu non navighi su siti un po pericolosi e che il tuo dispositivo non sia rootato. Se cade una di queste condizioni, allora è consigliabile utilizzare un’app (o, come per Windows, più applicazioni combinate), per la sicurezza.

Leggi l’articolo: I migliori antivirus per Android!

Nei dispositivi di fascia medio-bassa, quelli più economici, lo sviluppo non viene seguito dal produttore per lungo tempo. Pertanto, se possiedi un dispositivo simile, dovresti considerare la possibilità di passare ad una ROM non ufficiale, che sia ancora in fase di sviluppo e che gode di buone recensioni online (per il tuo modello cerca su Google, in particolare nei forum dedicati ad Android).
Se vuoi rimanere comunque su rom stock, cerca di scaricare app solo dal Playstore, tienile sempre aggiornate ed utilizza un antivirus.

In caso di dispositivo con permessi di root, se non sei molto esperto, fai molta attenzione ai permessi che concedi alle applicazioni! A meno che tu non sia sicuro di quel che fai, non concedere mai permessi speciali!

Cosa fare e non fare su internet?

Per sapere come difendersi da virus e malware al meglio, bisogna conoscere anche quali comportamenti sono corretti e quali sbagliati, quando navighiamo in rete.

Evita di visitare siti di cui non sei sicuro

I browser più comuni oggi ci avvertono della pericolosità di un sito (ma non sempre), Non eludere assolutamente l’avviso disito non sicuro“!

Avviso di sito non sicuro
Clicca sull'immagine per lo zoom
Non illuderti di essere la persona più fortunata del web!

Non cliccare su banner o pop-up che ti comunicano che, sei stato selezionato, come vincitore di fantastici premi come TV, cellulari o un bel viaggio. Sono messaggi ingannevoli e pericolosi. Quindi non cliccare nulla e chiudili immediatamente!

Clicca sull’immagine per lo zoom

Occhio ai falsi avvisi di sicurezza!

Se, mentre navighi, ti si apre una pagina che ti avverte che il tuo pc o dispositivo è infettato ed un pulsantone con “RIMUOVI SUBITO I VIRUS“, o qualcosa del genere,  non cliccarci su e chiudi immediatamente la pagina. Si tratta di un malware travestito da falso antivirus.

Clicca sull’immagine per lo zoom

Cerca di scaricare software da fonti sicure

Alcuni siti mettono a disposizione gli stessi programmi che sono stati ‘ri-confezionaticon all’interno codice malevolo.

Non aprire e-mail se non ne conosci il mittente

Piuttosto cestinale immediatamente! In molti casi si tratta solo di spam ma, alcune mail possono contenere dei virus negli allegati; va da sè che non devi, per nessuna ragione, aprire un allegato di una mail dal mittente sconosciuto. Presta molta attenzione alle e-mail truffaldine che sfruttano una tecnica chiamata Phishing*.

*Nell’immagine in basso, un esempio di e-mail phishing. Il phisher, invia un email spacciandosi per una banca o un qualsiasi servizio di conto online, col fine di ingannare l’utente facendogli credere che, per problemi di varia natura o questioni tecniche che riguardano il suo conto, deve entrare tramite il link fornito nel messaggio, inserendo le sue credenziali (es.: una password o il numero della carta di credito). Quando il malcapitato abbocca , entra in una pagina identica (o quasi) a quella della sua banca o servizio, immette i propri dati che vengono rubati dal cyber-criminale. In un prossimo articolo, vedremo come riconoscere il phishing. Considera tuttavia che, nessuna banca o servizio di pagamenti digitali, invia e-mail che chiedono all’utente di inserire i propri dati!

Clicca sull’immagine per lo zoom

I sintomi

Come puoi accorgerti che il tuo pc o dispositivo Android è stato infettato? Quali sono i sintomi?

  • All’avvio, il pc, è diventato improvvisamente lento si blocca spesso.
  • Devi attendere molto più tempo per l’apertura di un programma\app\gioco o l’esecuzione di una qualsiasi operazione.
  • Il sistema si arresta o riavvia da solo. Ti vengono mostrati messaggi di errore continuamente.
  • Non riesci ad accedere al drive o memoria interni oppure drive esterni (pennette USB, hard disk, schede di memoria ecc…) 
  • Compaiono pop-up pubblicitari di continuo; il browser all’avvio apre un’insolito motore di ricerca o, durante la navigazione, delle pagine non richieste.

Consigli per la prevenzione

Ecco qualche altro importante suggerimento su come difendersi da virus e malware.

Tieni al sicuro password e codici

Utilizza sempre password complesse! Niente parole semplici ma combinazioni di lettere maiuscole e minuscole, numeri e, almeno un carattere speciale come: (,;.:$%&/\()=?!*-_)Evita di salvare sul browser password e codici dei tuoi conti bancari online e delle carte di credito o prepagate (come PostePay o Paypal); non salvare assolutamente tali password o codici in qualche documento di testo sul pc o dispositivo. Utilizza piuttosto un software di gestione password (come Enpass, Keepass, LastPass ecc…) oppure tienile offline su un’agenda, un quaderno o un piccolo block notes tascabile da portare con te.

Importantissimo: Fai sempre il backup!!!

Una delle regole più importanti per tenere i propri dati al sicuro è il backup. Una regola che, purtroppo, viene ignorata da molti ancora oggi. Avere i propri dati al sicuro su supporti removibili e su cloud, ti mette al riparo da qualsiasi brutta sorpresa. Fai un backup con cadenza perlomeno mensile, meglio 2 volte al mese o una a settimana, specie se hai dati molto importanti, magari di lavoro, o ricordi di famiglia. Prima o poi succede, si perdono i propri dati, e si rimpiange il fatto di non averli messi al sicuro. NON COMMETTERE QUESTO ERRORE!

Istruisci gli altri

Fai tesoro di queste informazioni e insegnale agli altri, specie in famiglia, dove il pc è utilizzato da più persone; è importante che anche gli altri siano consapevoli, altrimenti le tue misure di sicurezza potrebbero essere vanificate. Stesso discorso se a lavoro usi un computer condiviso o piu computer su rete aziendale. Anche un solo comportamento sbagliato di un individuo può compromettere tutti i dispositivi connessi a tale rete.

Grazie per la lettura! 
Al prossimo articolo…

Se l’articolo ti è stato utile, condividilo!
Mi saresti di grande aiuto. Grazie!

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 18 Giugno 2019

    […] Come difendersi da virus e malware? […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: