Come aggiornare a Windows 10 gratis.

Il 14 Gennaio 2020 è terminato il supporto esteso di Windows 7. Un sistema ancora oggi utilizzato su milioni di computer in tutto il mondo. Se anche tu utilizzi seven sul tuo pc, come suggerito dalla stessa Microsoft, principalmente per ragioni di sicurezza, è consigliabile passare al sistema più recente. In questo articolo ti spiego come aggiornare a Windows 10 gratis attraverso una regolare licenza di Windows 7 e 8.

Per informazioni più dettagliate circa la fine del supporto di Windows 7, ciò che comporta ed i consigli utili, puoi leggere l’articolo: Terminato il supporto di Windows 7. Cosa fare?

Operazioni preliminari

Prima di effettuare l’upgrade a Windows 10 è importante fare alcune semplici operazioni preliminari:

Verifica che il tuo computer sia compatibile con Windows 10

Non tutti i pc, specie se un po vecchi, possono supportarlo. Potrebbero, ad esempio, non avere i requisiti minimi. In alcuni casi, invece, i produttori non hanno rilasciato driver per Windows 10 per alcune vecchie periferiche che potrebbero essere presenti sul pc.

  • Verifica che il tuo pc abbia i requisiti minimi per l’installazione di Windows 10.
  • Tramite lo strumento per aggiornare Windows 7 e 8 a Windows 10 SCARICABILE QUI, potrai, durante la procedura, avere conferma o meno sulla compatibilità del tuo dispositivo. 
  • Se, invece, stai passando da Windows XP o Vista a Windows 10, puoi provare ad utilizzare QUESTO TOOL per verificare la compatibilità del tuo pc con Windows 8 e 8.1. Se ti fa proseguire significa che il tuo pc è pronto ad ospitare anche Windows 10 (quest’ultima è una procedura che non mi è possibile testare, se non possiedi una licenza di Windows 7 o 8 non puoi aggiornare in modo gratuito a Windows 10 e dovresti acquistarne una per poterlo utilizzare).
  • Ora un passaggio molto importante… Effettua il backup dei tuoi dati prima di procedere! Questo perchè, anche se dovessi fare l’aggiornamento scegliendo di mantenere i file presenti nel computer, è sempre consigliabile, per non rischiare, avere un backup dei propri dati (possibilmente anche due). Operazione, quest’ultima, da effettuare spesso (almeno una volta al mese). Ricorda che i tuoi dati sono importanti, non darli mai per scontati: basta un attimo e potresti perderli per sempre!

Come aggiornare a Windows 10 gratis: Iniziamo!

Ora sei pronto a iniziare, vediamo dunque come effettuare l’aggiornamento a Windows 10 gratis.

Microsoft, dopo il lancio di Windows 10, aveva ufficialmente permesso agli utenti di Windows 7 e 8 di aggiornare gratuitamente al nuovo sistema. Questo, fino al 16 gennaio 2018 ma, ad oggi, è ancora possibile ottenerlo gratis ed in maniera assolutamente legale, seguendo i passaggi che ti elencherò.

Si può procedere in due modi…

1° metodo: Come aggiornare a Windows 10 gratis, direttamente tramite l'assistente

  1. Scarica lo strumento per l’aggiornamento (Media Creation Tool) CLICCA QUI’ PER SCARICARE ed avvialo.
  2. Attendi alcuni istanti…
  3. Clicca su Accetta” nelle condizioni di licenza dopo averle lette.
  4. Seleziona Aggiorna il PC ora” e premi su “Avanti“.
  5. Verrà effettuato il controllo dello spazio necessario all’aggiornamento (servono almeno 8GB di spazio libero su disco) dunque, partirà il download dei file necessari.
  6. Verrà controllata la presenza di aggiornamenti.
  7. Verrà controllata la compatibilità dell’hardware.
  8. Se è tutto OK, visualizzerai la finestra “Pronto per l’installazione. Per impostazione predefinita il programma mantiene i file personali e le app installate; se vuoi cambiare l’impostazione, premi su “Cambia elementi da mantenere“.
  9. Se hai cliccato su “Cambia elementi da mantenere“, apparirà una finestra dove selezionare se mantenere file personali ed app, mantenere solo i file personali oppure niente.
  10. Dopo qualche altra operazione, verranno scaricati aggiornamenti.
  11. Inizierà l’installazione di Windows 10 che, come indicato nella finestra, durerà alcuni minuti e richiederà alcuni riavvii del computer.
  12. Dopo l’ultimo riavvio verranno effettuate le ultime operazioni.
  13. Adesso dovrai impostare alcuni parametri iniziali. La prima è quella relativa al riconoscimento vocale.
  14. Scegli se consentire o meno a Microsoft ed alle app di utilizzare la tua posizione.
  15. Scegli se utilizzare il servizio “Trova il mio dispositivo“.
  16. Scegli se inviare i dati di diagnostica a Microsoft.
  17. Scegli se inviare dati relativi all’input penna e la digitazione a Microsoft.
  18. Scegli se ricevere o meno suggerimenti, annunci e consigli personalizzati in base alle tue esigenze.
  19. Scegli se utilizzare l’ID annunci per ricevere o meno annunci pertinenti per te.
  20. L’aggiornamento è terminato!

Se non vuoi effettuare l’accesso con un account Microsoft e vuoi utilizzare un account locale, salta il passaggio dove ti chiede di connetterti ad internet. Effettuerai questa operazione dopo il primo avvio del sistema.

2° metodo: Come aggiornare gratis a Windows 10 tramite DVD, USB o file ISO

Con questo metodo aggiornerai a Windows 10 in maniera gratuita utilizzando un supporto DVD o USB oppure il file ISO che scaricherai sempre utilizzando il Media Creation Tool.

  1. Scarica lo strumento ed avvialo.
  2. Dopo alcuni controlli ed altre operazioni premi su Accetta” nelle “Comunicazioni e condizioni di licenza applicabili“.
  3. Seleziona “Crea supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro pc“.
  4. Imposta lingua, edizione di Windows e architettura del processore oppure spunta direttamente “Usa impostazioni consigliate per questo pc” che provvederà a scegliere automaticamente le impostazioni adatte.
  5. Se vuoi creare direttamente una chiavetta USB con i file di installazione, seleziona “Unità flash USB” ed inserisci una chiavetta da almeno 8GB. Altrimenti seleziona “File ISO” per scaricare il file sul PC.
  6. Se hai scelto di scaricare l’ISO sul pc, scegli la posizione dove salvarlo e fai clic su “Salva“.
  7. Partirà il download.
  8. Terminato il download fai clic suFine“.
  9. Se hai creato una chiavetta USB, troverai i file scaricati per l’aggiornamento all’interno di essa, altrimenti vai al punto 10.
  10. Se hai scelto di scaricare l’ISO, puoi montarlo facendo doppio clic su di esso se stai eseguendo l’aggiornamento da Windows 8 o 8.1.
  11. Da Windows 7, invece, puoi installare un drive virtuale con cui montare l’ISO (tipo WinCDEmu) oppure scompattarla con una utility come 7-zip o WinRar.
  12. Adesso, non ti resta che fare doppio clic su “Setup ed iniziare l’installazione.
  13. Da quì in avanti la procedura sarà pressochè identica al 1°Metodo, partendo dal punto 5.

Omegadvisor.com

Se l’articolo ti è stato utile,
condividilo!
Mi saresti di grande aiuto.
Grazie! Al prossimo articolo…

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: